Crescenza Caradonna (Cresy)

Archive for novembre 2012|Monthly archive page

Un fiore

In Musica leggera, Riflessioni e Poesie, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna, Video on 26 novembre 2012 at 08:40

Tra i tetti di Crescenza Caradonna



 


 

“Un fiore”

Sorrisi e attenzioni
baci e abbracci

 

da angelo a diavolo
la mattina è diventata notte.

 

Lì tra le velate tende filtra un raggio di sole
mi ricorda di essere ancora viva

 

tra le mani
mi resta solo
un incolore fiore strappato alla terra.@

di Crescenza Caradonna©



 

 

Il rumore del mare

In Musica leggera, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna on 26 novembre 2012 at 07:54

Il rumore del mare

Spiagge dorate lui è in me
trovo una conchiglia splende di te
echi lontani di suoni fatati
di incontri d’amore ormai già passati

note tra i capelli note armoniose di andati ricordi
sentiti nel vento portati dal mare.

Lì il mare calmo riporta al pensare
di sere e mattine insieme abbracciati
mangiando di baci la pelle abbronzata
bella ma bella di caldo sensuale

é il rumore dell’estate
lì nel mare calmo del tramonto

guardo l’orizzonte si perde nell’infinito
nell’azzurro dei tuoi occhi
tu sei andato via  andato via

é il rumore dell’estate
di spiagge dorate di amori finiti
finiti nel blu più profondo di un cuore ferito.

Di Crescenza Caradonna©

 

.

 

In Senza categoria on 22 novembre 2012 at 21:19

My little poetry by Cresy Crescenza

Case Medioevali a Santa Cecilia in Rome (rione...

IL SANTO DEL GIORNO

Santa Cecilia

22/11/2012

 Protettrice della musica e dei musicisti  il culto della martire Cecilia era attestato già prima del 313, cioè prima dell’editto di Costantino. È certo, inoltre, che la festa in suo onore veniva celebrata, nella sua basilica di Trastevere, nel 545. Fatto rilevante è che Cecilia venne sepolta nelle Catacombe di San Callisto, in un posto d’onore, accanto alla “Cripta dei Papi” e solo in seguito il papa Pasquale I ne trasferì le spoglie nella basilica trasteverina. Alla fine del ‘500 il sarcofago venne aperto e il corpo di Cecilia apparve in eccezionale stato di conservazione, avvolto in abiti di seta. Resterebbe da spiegare come mai, già dalla fine del Medioevo, la santa romana sia stata considerata musicista e patrona dei musicisti. Forse il fatto si spiega leggendo un passo della Passio medioevale in cui si dice che «mentre gli organi suonavano, Cecilia…

View original post 107 altre parole

Manca la musica…ed è una canzone

In Senza categoria on 21 novembre 2012 at 17:59

 

Tu abbraccio sensuale
tu poesia
tu ragione della mia vita

Suono la mia chitarra
due note nel chiaro mattino

accordi chiusi nel cassetto
sbocciano come fiori a primavera

Scrivo per te una canzone d’amore
scrivo per te tutto il mio amore
scrivo per l’immenso blu dei tuoi occhi

Tu abbraccio sensuale
tu poesia
tu ragione della mia vita

Placa il calore del tuo fragile corpo
passione sublime di piccola donna
sensazioni emotive di un risveglio d’amore.©

DiCresy Crescenza Caradonna©

Dentro il sole

In Musica leggera, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna on 19 novembre 2012 at 17:02

Dentro il sole

Guardo dentro te c’è il sole dentro me
attimi mai dimenticati
sussurro il tuo nome ti chiamo cento volte
respiro dentro te
tu sei con lei non mi cerchi più
ma dove stai… con lei nel nostro bar

Guardo dentro te c’è il sole dentro me
ti chiamo non ci sei
ti voglio sei con lei
lenzuola tra di voi ti stringi ormai a lei
suona piano il mio cuore nella sera
il buio è dentro me il buio è dentro me

Occhi spenti in me occhi chiari in te
ti vedo e son felice per te
ma quella stanza dove ci siamo amati
ha il richiamo di te
Guardo dentro te c’è il sole dentro me
il buio è dentro me
…©

di♥

SITO CRESYCARADONNA.WORDPRESS.COM

Il volo

In Musica leggera on 19 novembre 2012 at 15:28

Il volo

Granelli di sabbia
tra le mie dita
scivolano via sulla battigia
illuminata dal sole

s’innalza lo stridulo vociare d’un gabbiano solitario
acrobata sincronizzo i miei pensieri con il suo volo

tu …solo amico
guardami negli occhi solo per un minuto
guarda e scruta l’anima mia

tu caro amore mio
pensiero presente
canto libero di un’estate senza fine.©

♥di 

In Senza categoria on 15 novembre 2012 at 17:34

Add your thoughts here… (optional)

Un pretesto ©

In Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna on 15 novembre 2012 at 11:59

Un pretesto
<Testo di canzone>

Solo un pretesto
far morire la mente
vorrei la musica che filtrasse tra le dita
per noi solo un pretesto

vola comunque l’anima
con te con me
tu la notte tu il giorno
ma se vorrai vedrai splendere il sole

solo un segno
nel credo d’amore
solo un pretesto
far morire la mente
senza più veleni
tra le braccia tue.

© ScritttricePoetessaBlogger

VIETATO COPIARE PARTE O L’INTERO
GRAZIE

Foto presa dal WEB

In Senza categoria on 11 novembre 2012 at 18:36

CRESCENZA CARADONNA'S BLOG

 

  • Graphic design by AracCresy

 


 


 


BELLE VEDUTE DI FIRENZE

Toscana
Italy



 

View original post 16 altre parole

In Senza categoria on 11 novembre 2012 at 16:45

CRESCENZA CARADONNA'S BLOG

Poveri in riva al mare
Periodo Blu 1903
Pablo Picasso
Tra le nuvole
aria malinconica
Alta marea
Cresy Crescenza Caradonna
10 novembre 2011 @

L’emozione vibra tra colori e pennelli.. …e …nasce una poesia!

View original post

In Senza categoria on 9 novembre 2012 at 16:58

CRESCENZA CARADONNA'S BLOG

 

 

La felicità è maturirà

 

Happiness is maturity

Le bonheur est la maturité

幸福は満期です

Felicidade é a maturidade

Lykke er modenhet

Happiness huwa maturità

Счастье зрелости

La felicidad es la madurez

Lycka är mognad

Mutluluk vadesi

Hạnh phúc là sự trưởng thành

Sreća je zrelost 

Lykke er løbetiden  

 Щастието е падежа

Happiness heldutasuna da

 السعادة هي النضج   

Geluk is volwassenheid  

Երջանկությունը Մարման

 

La felicità è maturità

 

DI Cresy Crescenza Caradonna

gif animatagif animatagif animatagif animatagif animatagif animatagif animata

View original post

Fabrizio De Andrè

In Musica Classica on 3 novembre 2012 at 18:06

La città vecchia

Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi
ha già troppi impegni per scaldar la gente d’altri paraggi,
una bimba canta la canzone antica della donnaccia
quello che ancor non sai tu lo imparerai solo qui tra le mie braccia.

E se alla sua età le difetterà la competenza
presto affinerà le capacità con l’esperienza
dove sono andati i tempi di una volta per Giunone
quando ci voleva per fare il mestiere anche un po’ di vocazione.

Una gamba qua, una gamba là, gonfi di vino
quattro pensionati mezzo avvelenati al tavolino
li troverai là, col tempo che fa, estate e inverno
a stratracannare a stramaledire le donne, il tempo ed il governo.

Loro cercan là, la felicità dentro a un bicchiere
per dimenticare d’esser stati presi per il sedere
ci sarà allegria anche in agonia col vino forte
porteran sul viso l’ombra di un sorriso tra le braccia della morte.

Vecchio professore cosa vai cercando in quel portone
forse quella che sola ti può dare una lezione
quella che di giorno chiami con disprezzo pubblica moglie
quella che di notte stabilisce il prezzo alle tue voglie.

Tu la cercherai, tu la invocherai più di una notte
ti alzerai disfatto rimandando tutto al ventisette
quando incasserai delapiderai mezza pensione
diecimila lire per sentirti dire “micio bello e bamboccione”. 

Se ti inoltrerai lungo le calate dei vecchi moli
In quell’aria spessa carica di sale, gonfia di odori
lì ci troverai i ladri gli assassini e il tipo strano
quello che ha venduto per tremila lire sua madre a un nano.

Se tu penserai, se giudicherai
da buon borghese
li condannerai a cinquemila anni più le spese
ma se capirai, se li cercherai fino in fondo
se non sono gigli son pur sempre figli
vittime di questo mondo.

 

 

 

 Fabrizio De Andrè  quando gli chiesero se si riteneva un poeta. Rispose più o meno così:

“Siccome lessi da qualche parte Benedetto Croce sostenere che da giovani tutti sono poeti, e da adulti o sono veri poeti o sono cretini, io nel dubbio mi preferisco definire autore di testi per canzone”.

Eventing Italy

Il sito del Completo in Italia

I LIBRI DI CRESCENZA CARADONNA

In un buon libro la cosa migliore è tra le righe.

Crisi Mag

Dove c'è la crisi c'è un principio di Rivoluzione

PUGLIA D'AMARE NEWS

Quotidiano diretto da Crescenza Caradonna

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: