Crescenza Caradonna (Cresy)

Senza confini

In CantaPoeti, Poesia, Riflessioni e Poesie, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna on 13 agosto 2013 at 10:49
Senza confini di Cresy Crescenza Caradonna

Senza confini
di Cresy Crescenza
Caradonna

Senza confini

Canto d’amore docili note smemorate
ignuda è la carne viva di ricordi passati

sei un sereno mattino
sei l’armonia certa senza confini
sei canto d’amore
divorate le nudità nella scura notte
come il pianoforte nero come la pece dei tuoi occhi
ombroso come la melodia
che s’alza tra i bagliori in questa luna piena

canto d’amore che ulula senza respirare
grida stridule senza voce
assetata è l’anima  morde l’aria
toglie e prende lì fermo nella chimera del  cuore.@

….
di Cresy Crescenza Caradonna ®
13 agosto 2013 @
tutorial-copyright-anteprima

Annunci

Commenta con rispetto... GRAZIE...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

ITALIANI IN GUERRA

Le guerre degli italiani dal risorgimento ai giorni nostri

massimogelmini.it

Come è concepibile una società che non sia una relazione di persone? Questa implica una società che non avrebbe l'individuo come sua unità. Ma in una società del genere, come può essere possibile la vita economica se nè la cooperazione nè lo scambio - entrambe relazioni personali tra individui - possono avere spazio in essa? (Karl Polanyi)

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

Carolina & Andrea

L'inizio del nostro viaggio...

Irresistibili

almeno per me

International Chamber Music Festival

LAGO DI GARDA | CULTURA IN MUSICA LIMES

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: