Crescenza Caradonna (Cresy)

“Pino Daniele” Nel mio ricordo personale by Cresy Crescenza Caradonna

In CantaPoeti, Musica leggera, Poesia on 5 gennaio 2015 at 08:34

“Pino Daniele”

Nel mio ricordo personale
by Cresy Crescenza Caradonna

Il menestrello nel mio ricordo
“SE CHIUDI GLI OCCHI TI SCOPPIA IL CUORE”
Pino Daniele
‪#‎PinoDaniele‬

Je So’ Pazzo 2008

Voglio essere ciò che voglio
voglio vivere almeno un giorno da leone
oggi voglio parlare..
non sono menomato sono pure diplomato

Je so’ pazzo, je so’ pazzo
nun nce scassate ‘o cazzo!

 



Abbraccio

Vorrei non credere ma purtroppo e’ vero’…….anche il grande Pino Daniele ci ha lasciati e pensare che il 31 era sul palco in grande forma …..non e’ possibile …incredibile ,incredibile….Alla tua famiglia e ai tuoi figli, il mio pensiero e il mio abbraccio. …..R.I.P amico mio …….
#FaustoLeali



“Fatte ‘na pizza c’a pummarola ‘ncoppa vedrai
che il mondo poi ti sorriderà.
(da Fatte ‘na pizza, 1993) Pino Daniele



“Ciao menestrello”

Chiudi gli occhi
è aria solo aria
tra le corde di una chitarra
il mare nelle note di una canzone
il sole nelle mani
Napoli nei tuoi colori..

“Je so’ pazzo, je so’ pazzo
nun nce scassate ‘o cazzo”

“Napule è mille culure”

Ciao menestrello
per sempre
per sempre@

di CresyCrescenza Caradonna


 

Annunci
  1. ciao pino……indimenticabile

    marcello

    Mi piace

  2. L’ha ribloggato su CresyCrescenza Caradonna blog'se ha commentato:

    Ciao Pino Daniele…
    I love!!

    Mi piace

Commenta con rispetto... GRAZIE...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

ITALIANI IN GUERRA

Le guerre degli italiani dal risorgimento ai giorni nostri

massimogelmini.it

Come è concepibile una società che non sia una relazione di persone? Questa implica una società che non avrebbe l'individuo come sua unità. Ma in una società del genere, come può essere possibile la vita economica se nè la cooperazione nè lo scambio - entrambe relazioni personali tra individui - possono avere spazio in essa? (Karl Polanyi)

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

Carolina & Andrea

L'inizio del nostro viaggio...

Irresistibili

almeno per me

International Chamber Music Festival

LAGO DI GARDA | CULTURA IN MUSICA LIMES

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: