Crescenza Caradonna (Cresy)

Posts Tagged ‘Musica leggera’

♥ Domenico Modugno♥

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 6 agosto 2014 at 18:28

♥DOMENICO MODUGNO

 

English: Domenico Modugno at the 1958 Eurovisi...

English: Domenico Modugno at the 1958 Eurovision Song Contest in Hilversum Nederlands: Domenico Modugno

 

 

NEL BLU DIPINTO DI BLU

Penso che un sogno così
non ritorni mai più,
mi dipingevo le mani
e la faccia di blu,
poi d’improvviso venivo
dal vento rapito,
e incominciavo a volare
nel cielo infinito.

Volare oh oh
cantare oh oh oh,
nel blu dipinto di blu,
felice di stare lassù,
e volavo volavo
felice più in alto del sole
ed ancora più sù,
mentre il mondo
pian piano spariva laggiù,
una musica dolce suonava
soltanto per me.

Volare oh oh
cantare oh oh oh
nel blu dipinto di blu
felice di stare lassù.

Ma tutti i sogni
nell’alba svaniscon perchè,
quando tramonta la luna
li porta con se,
ma io continuo a sognare
negl’occhi tuoi belli,
che sono blu come un cielo
trapunto di stelle.

Volare oh oh
cantare oh oh oh,
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù,
e continuo a volare felice
più in alto del sole
ed ancora più su,
mentre il mondo
pian piano scompare
negl’occhi tuoi blu,
la tua voce è una musica
dolce che suona per me.

Volare oh oh
cantare oh oh oh
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù,
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù
con te..

articoli correlati:SU:

 

Cresy Caradonna’s
Blog Scrittrice

IL RUMORE DELLE PAROLE


http://cresycaradonna.wordpress.com/2010/09/12/delfini/
http://cresycaradonna.wordpress.com/2013/01/11/delfini2

Crescenza Caradonna

 

Copyrigth@2013Cresy

 

 

Annunci

Gianni Morandi all’Arena di Verona: Bang Bang

In Musica leggera, Video on 8 ottobre 2013 at 06:49

http://wp.me/p2E5aC-21

Bang Bang 

‘Gianni Morandi all’Arena di Verona’
1° Serata

L’Arena di Verona anche con la pioggia incessante è uno spettacolo illuminante, Gianni Morandi in forma come non mai, è stato il protagonista assoluto:  come un leone si è buttato tra i suoi fans cantando pezzi vecchi e nuovi con la grinta che da sempre lo contraddistingue da decenni, un palcoscenico illuminato che sembrava un’astronave in collisione con la terra, gli orchestrali coinvolti hanno spiccato per la loro bravura nonostante la giovane età, ma un mattatore così è raro da vedere oggi nel panorama musicale moderno.
Gli ospiti si sono esibiti dando il meglio del loro repertorio saggiamente  diretti da uno stuolo di autori d’eccellenza conclamata: Rosario Fiorello, Raffaella Carrà, Ennio Morricone, Amii Stewart ( Tra la folla un canto d’Angelo nero )
 si  sono esibiti con un Gianni Morandi scatenato ed emozionato a tal punto da farsi scappare parolacce fuori programma, ma si sa con  l’adrenalina  all’apice il controllo sparisce. Cosa ci aspetta stasera?
Il Bang Bang!

Comunque bravo Gianni Morandi, bravo come sempre.@

diCresy Crescenza Caradonna
  

ARTICOLI DI Cresy Caradonna

http://wp.me/p2E5aC-21

http://wp.me/p137Y2-AE

http://wp.me/p137Y2-5fG

Jimmy Fontana

In CantaPoeti, Musica leggera, Poesia on 12 settembre 2013 at 07:11

http://www.calameo.com/accounts/1888435

 Jimmy Fontana

Un mio ricordo

 http://www.calameo.com/accounts/1888435

http://it.calameo.com/read/001888435801fddceb38b

Alex Britti

In CantaPoeti, Musica leggera, Riflessioni e Poesie on 5 settembre 2013 at 07:13

 

Alex Britti

Alex Britti  

ALEX BRITTI

Oggi sono io
E non so perché quello che ti voglio dire 
poi lo scrivo dentro una canzone 
non so neanche se l’ascolterai 
o resterà soltanto un’altra fragile illusione 
se le parole fossero una musica potrei suonare ore ed ore, 
ancora ore e dirti tutto di me 

Ma quando poi ti vedo c’è qualcosa che mi blocca 
e non riesco a dire neanche come stai 
come stai bene con quei pantaloni neri 
come stai bene oggi 
come non vorrei cadere in quei discorsi già sentiti mille volte 
e rovinare tutto 

come vorrei poter parlare senza preoccuparmi, 
senza quella sensazione che non mi fa dire 

che mi piaci per davvero anche se non te l’ho detto 
perché è squallido provarci solo per portarti a letto 
e non me ne frega niente se dovrò aspettare ancora
per parlarti finalmente 
dirti solo una parola ma dolce più che posso 
come il mare come il sesso 
finalmente mi presento 

E così, anche questa notte è già finita 
e non so ancora dentro come sei 
non so neanche se ti rivedrò 
o resterà soltanto un’altra inutile occasione 
e domani poi ti rivedo ancora… 

…e mi piaci per davvero anche se non te l’ho detto 
perché è squallido provarci solo per portarti a letto 
e non me ne frega niente se non è successo ancora 
aspetterò quand’è il momento e non sarà una volta sola 
ma spero più che posso che non sia soltanto sesso 
questa volta lo pretendo.. 

Preferisco stare qui da solo che con una finta compagnia 
e se davvero prenderò il volo aspetterò l’amore 
e amore sia 
e non so se sarai tu davvero o forse sei solo un’illusione 
però stasera mi rilasso, penso a te e scrivo una canzone 
dolce più che posso 
come il mare come il sesso 
questa volta lo pretendo 
perché oggi sono io, oggi sono io.

Cresy@

Cresy@

 

Cuore byCresy@

♥ Domenico Modugno♥

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 27 agosto 2013 at 19:27

♥DOMENICO MODUGNO

English: Domenico Modugno at the 1958 Eurovisi...

English: Domenico Modugno at the 1958 Eurovision Song Contest in Hilversum Nederlands: Domenico Modugno

 

 

NEL BLU DIPINTO DI BLU

Penso che un sogno così
non ritorni mai più,
mi dipingevo le mani
e la faccia di blu,
poi d’improvviso venivo
dal vento rapito,
e incominciavo a volare
nel cielo infinito.

Volare oh oh
cantare oh oh oh,
nel blu dipinto di blu,
felice di stare lassù,
e volavo volavo
felice più in alto del sole
ed ancora più sù,
mentre il mondo
pian piano spariva laggiù,
una musica dolce suonava
soltanto per me.

Volare oh oh
cantare oh oh oh
nel blu dipinto di blu
felice di stare lassù.

Ma tutti i sogni
nell’alba svaniscon perchè,
quando tramonta la luna
li porta con se,
ma io continuo a sognare
negl’occhi tuoi belli,
che sono blu come un cielo
trapunto di stelle.

Volare oh oh
cantare oh oh oh,
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù,
e continuo a volare felice
più in alto del sole
ed ancora più su,
mentre il mondo
pian piano scompare
negl’occhi tuoi blu,
la tua voce è una musica
dolce che suona per me.

Volare oh oh
cantare oh oh oh
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù,
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù
con te..

articoli correlati:SU:

 

Cresy Caradonna’s Blog Scrittrice

IL RUMORE DELLE PAROLE

 


http://cresycaradonna.wordpress.com/2010/09/12/delfini/
http://cresycaradonna.wordpress.com/2013/01/11/delfini2

Crescenza Caradonna

 

Copyrigth@2013Cresy

 

 

 

Viaggio nell’anima

In CantaPoeti, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna on 8 agosto 2013 at 10:43

198673_433511543431310_422440225_n.jpg

VIAGGIO NELL’ANIMA

Strade che uniscono
insieme noi felici
è un viaggio
tra le nuvole mongolfiere nel vento

viaggio nel tuo cuore
note d’amore infinite
senza tempo e spazio
insieme per sempre nell’anima

mai come ora
più di ieri scalpitante passione
s’infrange sulla pelle estiva
sabbia e mare e sole
è un viaggio nell’anima

fermati un attimo fermati nella mia dimensione
viaggio nel tuo cuore
fermati per non tornare più.©2013

TESTO DI CresyCrescenza Caradonna

POESIA E VITA

In CantaPoeti, Libri, Musica leggera, Video, VideoPoesia on 4 agosto 2013 at 13:00

Poesia e Vita

 

 by

Cresy Crescenza Caradonna

POESIA  

Fabrizio De Andrè

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 27 giugno 2013 at 21:03
Fabrizio De Andrè di Cresy's Blog

Fabrizio De Andrè
di Cresy’s Blog

«Un cantautore senza tempo»

poeta,  artista maggiore aderente alla passione scriveva sulla carta le sue esperienze, immaginava e scriveva in musica i vortici della sua mente che filtrava attraverso melodie incantevoli intrise di terra e radici coltivate nell’animo con cuore e libertà, la gente lo ispirava, i volti e tutto ciò che potesse dare un senso alla parola “libertà”, un artista colto che dosava le parole come materia da trasformare in note come un artigiano che realizza  per durare nel tempo non per un consumo superficiale, un poeta bravo che scriveva testi sui ritmi brevi ed elastici sconvolgente e convincente, aveva il dono della sintesi della comprensione con una cura maniacale al suono ed alle sillabe.©

Di

Cresy Crescenza Caradonna
Cresy's Blog

Cresy’s Blog

@

@byCresy@

cuore glitterato

Rossella Calabria: L’immensità

In CantaPoeti, Musica leggera, Riflessioni e Poesie, Video on 18 maggio 2013 at 21:23
 L’immensità

Io son sicuro che, per ogni goccia
per ogni goccia che cadrà, un nuovo fiore nascerà
e su quel fiore una farfalla volerà

….

Io son sicuro che, in questa grande immensità
qualcuno pensa un poco a me
non mi scorderà

Sì, io lo so
tutta la vita sempre solo non sarò
un giorno troverò
un po’ d’amore anche per me
per me che sono nullità
nell’immensità

….

Sì, io lo so
tutta la vita sempre solo non sarò
e un giorno io saprò
d’essere un piccolo pensiero
nella più grande immensità
del suo cielo

….

  ( Testo di Don Backy)angeli gif immagini animate

36487_134972279863694_3616342_n

L’immensità

Immensità sfogliata
d’angolo chiaro del creato

 

di un vivere in un meravigliato tormento
d’onda increspata dal mare

 

immensità di diamanti
di un grande buio
fermo alla luce di una candela
che illumina il cuore,

 

ogni goccia disseta un fiore
ogni goccia d’amore disseta l’anima

 

è l’immensità
il rifugio luminoso dell’eternità.

 

Cresy Crescenza Caradonna
 27 novembre 2011 @Inger gif Animatii angeli

Rossella Calabria: Cover Follia d’amore di Raphael Gualazzi

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 28 aprile 2013 at 15:19

NON TAPPATEVI LE ORECCHIE…ASCOLTATE 

Canzone d'amore di Cresy@

Canzone d’amore
di Cresy@

 

 

Rossella Calabria
Follia d’Amore

Adelfia
BARI

 

Testi Festival Sanremo 2013, la canzone di Raphael Gualazzi "Sai (Ci basta un sogno)

 Follia d’amore

Dire si dire mai
non è facile sai
se tutti quanti siamo in orbita nella follia
io non so più chi sei
non mi importa chi sei
mi basta perdere l’incanto di una nostalgia

ma vedrai un altro me in un sogno fragile
riderai come se
non ti avessi amato mai
cercherai un altro me
oltre all’ombra di un caffè
troverai solo me
se mi fermo un attimo io non so più chi sei

qui si vive così
day by day
night by night
e intanto il mondo si distoglie dalla sua poesia

non dipingermi mai non costringermi mai
abbandoniamoci alla soglia della mia pazzia

e vedrai un altro me disarmato fragile
perchè quello che sei
non lo cambierei mai
neanche se fossi tu
come il tempo a correr via
ma rimani con me
non mi perdo neanche un solo attimo di te

e vedrai un’altra te
quasi invincibile
viva come non mai
ed è li che tu mi avrai
oltre false magie l’orizzonte sarai
splenderai
splenderai
splenderai
splenderai

Crescenza Caradonna

Crescenza Caradonna

 

Riccardo Cocciante

In CantaPoeti, Musica leggera, Riflessioni e Poesie on 6 aprile 2013 at 10:05

 

 

«Se canti resta là»

 

 

«Mi ritovo così con un buco nel cuore»

 

 

 

Enzo Jannacci

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 30 marzo 2013 at 15:35

30 Marzo 2013

«  Enzo Janacci  il cantautore e cabarettista milanese

è morto a 78 anni dopo una lunga malattia.»

The Beatles

In Musica leggera, Video on 18 marzo 2013 at 14:44

Museo Beatles.2

Museo Beatles

The Beatles

 Live

English: Paul McCartney, George Harrison and J...

English: Paul McCartney, George Harrison and John Lennon during a Beatles performance for Dutch television Nederlands: Paul McCartney, George Harrison and John Lennon tijdens een Beatlesoptreden voor de Nederlandse televisie. Hrvatski: Paul McCartney, George Harrison i John Lennon tijekom Beatles performansa za nizozemsku televiziju.

English: Photograph of The Beatles as they arr...

English: Photograph of The Beatles as they arrive in New York City in 1964 Français : Photographie de The Beatles, lors de leur arrivée à New York City en 1964 Italiano: Fotografia dei Beatles al loro arrivo a New York City nel 1964

Don't Let Me Down (The Beatles song)

Don’t Let Me Down (The Beatles song)

English: Screenshot of The Beatles from the U....

English: Screenshot of The Beatles from the U.S. trailer for the film Help!

«Mama Afrika oggi avrebbe compiuto 81 anni»

In Musica leggera, Video on 4 marzo 2013 at 11:35

81° ANNIVERSARIO DELLA NASCITA

81° anniversario della nascita di Miriam Makeba

«Mama Afrika oggi avrebbe compiuto 81 anni»
E' morta nel 2008 a Castel Volturno
La grande cantante sudafricana e' morta nella
notte fra il 9 e il 10 novembre 2008 per un
attacco cardiaco a Castel Volturno.
Poche ore prima aveva partecipato con Roberto
Saviano a un concerto contro la camorra, che
pochi mesi prima aveva ucciso sei immigrati africani.
 

 

 La cantante  attivista per i diritti civili.

Makeba nasce a Johannesburg il 4 marzo 1932. Nel 1960, il governo sudafricano cancellato il suo passaporto per impedirle di tornare alla sua casa dai suoi viaggi all’estero. Tornò dopo la liberazione di Nelson Mandela nel 1990.

Inizialmente ha cantato jazz, ma in seguito divenne un esponente di quello che divenne noto come “world music”. Si è esibita con artisti come Harry Belafonte, Paul Simon e Hugh Masekela, il suo primo marito. Tra gli altri mariti Stokely Carmichael, uno dei leader del movimento americano delle Pantere Nere.

Nel 1962, si è esibita alla festa di compleanno del presidente John F. Kennedy.

Makeba morì in Italia nel 2008 durante una performance di Roberto Saviano, l’autore di Sodoma e Gomorra, che vive in clandestinità dopo aver scritto in merito alle attività della mafia napoletana, la Camorra.

Cresy
Cresy

Miriam Makeba
Pata Pata
Tribute to Miriam Makeba

Tribute to Miriam Makeba (Photo credit: jankie)

Formula 3 / Lucio Battisti : Eppur mi son scordato di te

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 23 febbraio 2013 at 22:06
Images (Lucio Battisti album)

Images (Lucio Battisti album) 

EPPUR MI SON SCORDATO DI TE

Eppur mi son scordato di te
come ho fatto non so.
Una ragione vera non c’è lei era bella però.
Un tuffo dove l’acqua è più blu niente di più.

Ma che disperazione
nasce da una distrazione
era un gioco non era un fuoco.

Non piangere salame dai capelli verde rame
è solo un gioco e non un fuoco
lo sai che t’amo io ti amo veramente.

Eppur mi son scordato di te non le ho detto di no
ti ho fatto pianger tanto perchè
io sono un bruto lo so.
Un tuffo dove l’acqua è più blu niente di più
ma che disperazione…ecc

(solo voce)

Che disperazione nasce da una distrazione
nasce da una distrazione
che disperazione nasce da una distrazione
nasce da una distrazione
che disperazione nasce da una distrazione
nasce da una distrazione
che disperazione.

Un tuffo dove l’acqua è più blu..

Lucio Battisti

Lucio Battisti  Crescenza Caradonna

Crescenza Caradonna

200 Likes

In CantaPoeti, Musica Classica, Musica leggera, Riflessioni e Poesie, Senza categoria, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna, Video on 23 febbraio 2013 at 14:48

200 Likes!

Congratulations on getting 200 total likes on:

Musica by Cresy

Your current tally is 209

G R A Z I E !By

 

♥ Domenico Modugno♥

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 22 febbraio 2013 at 15:58

♥DOMENICO MODUGNO

NEL BLU DIPINTO DI BLU

Penso che un sogno così
non ritorni mai più,
mi dipingevo le mani
e la faccia di blu,
poi d’improvviso venivo
dal vento rapito,
e incominciavo a volare
nel cielo infinito.

Volare oh oh
cantare oh oh oh,
nel blu dipinto di blu,
felice di stare lassù,
e volavo volavo
felice più in alto del sole
ed ancora più sù,
mentre il mondo
pian piano spariva laggiù,
una musica dolce suonava
soltanto per me.

Volare oh oh
cantare oh oh oh
nel blu dipinto di blu
felice di stare lassù.

Ma tutti i sogni
nell’alba svaniscon perchè,
quando tramonta la luna
li porta con se,
ma io continuo a sognare
negl’occhi tuoi belli,
che sono blu come un cielo
trapunto di stelle.

Volare oh oh
cantare oh oh oh,
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù,
e continuo a volare felice
più in alto del sole
ed ancora più su,
mentre il mondo
pian piano scompare
negl’occhi tuoi blu,
la tua voce è una musica
dolce che suona per me.

Volare oh oh
cantare oh oh oh
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù,
nel blu degl’occhi tuoi blu,
felice di stare qua giù
con te..

articoli correlati:SU:

Cresy Caradonna’s Blog Scrittrice

 RUMORE DELLE PAROLE


http://cresycaradonna.wordpress.com/2010/09/12/delfini/
http://cresycaradonna.wordpress.com/2013/01/11/delfini2

Crescenza Caradonna

Copyrigth@2013Cresy

Adriano Celentano: Se non voti ti fai del male

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 20 febbraio 2013 at 19:27




Adriano Celentano canta la nuova canzone
Se non voti ti fai del male
 
 se non voti non cambia niente

diCresy Crescenza Caradonna


SU:
BLOG DI CRONACA

http://rosadineradicronaca.wordpress.com/

Antonio Maggio: Il vincitore di Sanremo Giovani 2013

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 16 febbraio 2013 at 15:27

Sanremo 2013Di Crescenza Caradonna

Sanremo 2013
Di Crescenza Caradonna

 

Antonio Maggio:

Il vincitore di Sanremo Giovani 2013

Antonio Maggio

Mi piacerebbe sapere

“L’influenza fa
cambiare le mie fantasie
le modifica e poi le rimodella
non sono stato mai
capace di decidere
cosa meglio sia
e cosa definire male
mi servirebbe sapere
se l’altra notte
quando hai detto che sei stata tanto bene
eri sincera
oppure hai avuto una parentesi
di un’ora pure scarsa
e non mi va di privarmi
della calma
e farmi male
e farmi male
e farmi male
tanto male
e farmi male
e farmi male
e farmi male
tanto male
mi servirebbe sapere
la strategia
per aggirare tutte quante le barriere
e la strada giusta per giustificare
il male e allievare il dispiacere
mi servirebbe saperlo quanto prima.
e farmi male
e farmi male
e farmi male
tanto male
tanto male
e farmi male.”

Simona Molinari e Peter Cincotti: Sanremo 2013

In CantaPoeti, Musica leggera, Video on 14 febbraio 2013 at 15:13

Il testo di Cresy Crescenza

Dr. Jekyll Mr. Hide

 

Ma tu chi sei?
Tu che questa notte tornerai
E sulla mia bocca giurerai
Voglio restare con te.

Ma tu chi sei?
Tu che al primo sole svanirai
E tra un mese telefonerai
Di nuovo pazzo di me.
Ti ho visto ridere
Di fronte alle disgrazie della gente
Ti ho visto piangere
Durante la cattura di un serpente.
Ma tu chi sei?
Tu probabilmente non lo sai,
Come non sappiamo pure noi
Di essere tutti mezzi matti:
Un poco Dr. Jekyll,
A little Mr. Hide.
Ti ho visto ridere
Davanti a un auto dopo un incidente
Ti ho vista piangere
Precipitevolissimevolmente.
Ma tu chi sei?
Verosimilmente non lo sai
E la stessa sorte tocca a noi
Che siamo tutti mezzi matti:
Un poco Dr. Jekyll,
A little Mr. Hide.
Ti ho visto ridere
Di fronte alle disgrazie della gente
Ti ho vista piangere
Durante la cattura di un serpente.
Ma tu chi sei?

Tu probabilmente non lo sai,
Come non sappiamo pure noi
Di essere tutti mezzi matti:
Un poco Dr. Jekyll,
Un poco Mr. Hide
A little Dr. Jekyll,
A little Mr. Hide.
Un poco Dr. Jekyll,
Un poco Mr. Hide.

Lucio Battisti: Fiori rosa fiori di pesco

In CantaPoeti, Musica leggera, Riflessioni e Poesie, Video on 11 febbraio 2013 at 15:05

 

” Fiori di pesco “

Fiori di pesco
sbocciano nel mio cuore
arde il fuoco della passione.
A chi darò la mia anima?
A chi il mio amore?
A te li darò
apro la finestra nè respiro l’aria
cullata nel valzer mattutino
risuona il mio canto d’amore.
Cresy Crescenza
(Diritti Riservati)Copyright©2011 Inedita
Tutti i diritti riservati

Info ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell’Autore.

***°°°***

Il mio amore è una barca silenziosa

che a colpi di remi trasognati

mi sospinge contro oscuri frangenti

da ” Confronti ”
di Hermann Hesse

Pubblicato da 23:43 

Un fiore

In Musica leggera, Riflessioni e Poesie, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna, Video on 26 novembre 2012 at 08:40

Tra i tetti di Crescenza Caradonna



 


 

“Un fiore”

Sorrisi e attenzioni
baci e abbracci

 

da angelo a diavolo
la mattina è diventata notte.

 

Lì tra le velate tende filtra un raggio di sole
mi ricorda di essere ancora viva

 

tra le mani
mi resta solo
un incolore fiore strappato alla terra.@

di Crescenza Caradonna©



 

 

Il cielo canta Renato Zero

In Musica leggera on 20 ottobre 2012 at 14:06

Il cielo

Quante volte,
ho guardato al cielo…
ma il mio destino è cieco… e non lo sa!

E non c’è pietà,
per chi non prega, e si convincerà…
che non è solo una macchia scura…
il cielo!

Quante volte,
avrei preso il volo…
ma le ali,
le ha bruciate già…
la mia vanità!
e la presenza di chi è andato, già…
Rubandomi, la libertà!
Il cielo!

Quanti amori
conquistano il cielo!
Perle d’oro, nell’immensità!
Qualcuna cadrà,
qualcuna invece il tempo, vincerà!
Finche avrà abbastanza stelle…
il cielo!

Quanta violenza,
sotto questo, cielo!
un altro figlio nasce e non lo vuoi…
gli spermatozoi, l’unica forza,
tutto ciò, che hai!

Ma che uomo, sei,
Se non hai…
il cielo!

  • ARTICOLO CORRELATO SU:

http://cresycaradonna.wordpress.com/2011/08/14/nudo-angolo-di-cielo/

Cattura è un album di Renato Zero pubblicato nel  2003

Auguri a Laura Pausini

In Musica leggera on 16 settembre 2012 at 16:35
Cresy@

Cresy@


 

 

 

 


Tra te e il mare

Non ho più paura di te
Tutta la mia vita sei tu
Vivo di respiri che lasci qui
Che consumo mentre sei via
Non posso più dividermi tra te e il mare
Non posso più restare ferma ad aspettare
Io che avrei vissuto da te
Nella tua straniera città
Sola, con l’istinto di chi sa amare
Sola, ma pur sempre con te
Non posso più dividermi tra te e il mare
Non posso più sentirmi stanca di aspettare
No, amore no
Io non ci sto
O ritorni o resti lì
Non vivo più
Non sogno più
Ho paura aiutami
Amore non ti credo più
Ogni volta che vai via
Mi giuri che è l’ultima
Preferisco dirti addio.
Cerco di notte in ogni stella un tuo riflesso
Ma tutto questo a me non basta adesso cresco.
No, amore no
Io non ci sto
O ritorni o resti lì
Non vivo più
Non sogno più
Ho paura aiutami
Amore non ti credo più
Ogni volta che vai via
Mi giuri che è l’ultima
Preferisco dirti addio.
Non posso più dividermi tra te e il mare
Non posso più restare ferma ad aspettare
Non posso più dividermi tra te e il mare.

 

 

 

Non vivo più senza te

In Musica leggera on 6 settembre 2012 at 08:08

Salento e nuvole

di  Biagio Antonacci
“Non vivo più senza te”

Location:

Puglia  Gallipoli (LE)
Torre di Lido Pizzo e Lido di Punta Suina.

 

 

 

In cerca di te

In Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna, VideoPoesia on 21 agosto 2012 at 07:19

172818

Cuore byCresy@

 In cerca di te

Il sole
il sogno 
la luna
la forza

il sogno
l’ombra
il chiaro
giorno
notte

basta dare un senso andare avanti
chiudo le ferite
stai dentro di me

tra le pagine di una poesia
tu vivi virtuale amore
non cercarci mai ma cercarci sempre
domani tutto sarà un sogno

il sole cerca uno spiraglio
io cerco te.

CresyCrescenza Caradonna
Inedita@2012

VIETATO COPIARE O SCARICARE SENZA AUTORIZZAZIONE DELL'AUTRICE
G R A Z I E

SU:

http://solopoesiedicresy.blogspot.it/2012/08/in-cerca-di-te-il-sole-il-sogno.html

L'emozione vibra tra colori e pennelli..
 e  
 nasce una poesia!

Looking for you

The sun 
dream  
the moon 
force

the dream  
the shadow of 
the clear 
day 
night

 just make sense to go ahead 
close the wounds are inside me

between the pages of a poem
you live virtual love
but do not ever look for look
for more tomorrow everything
will be a dream 

the sun looking for a window of opportunity 
I seek you. @

Cresy Crescenza Caradonna
 Unprecedented @ 2012

Cresy@
Cresy@

cropped-parole-e-musica12.jpg

Se telefonando

In Musica leggera, Testi di canzone di Cresy Crescenza Caradonna on 6 agosto 2012 at 07:41

155071_175410865817001_100000442673196_482718_5679507_n.jpg


Se telefonando

Canta Mina

Lo stupore della notte
spalancata sul mar
ci sorprese che eravamo sconosciuti
io e te.
Poi nel buio le tue mani
d’improvviso sulle mie,
è cresciuto troppo in fretta
questo nostro amor.
Se telefonando
io potessi dirti addio
ti chiamerei.
Se io rivedendoti
fossi certa che non soffri
ti rivedrei.
Se guardandoti negli occhi
sapessi dirti basta
ti guarderei.
Ma non so spiegarti
che il nostro amore appena nato
è già finito.
Se telefonando
io volessi dirti addio
ti chiamerei.
Se io rivedendoti
fossi certa che non soffri
ti rivedrei.
Se guardandoti negli occhi
sapessi dirti basta
ti guarderei.
Ma non so spiegarti
che il nostro amore appena nato
è già finito

Il testo è stato scritto da Maurizio Costanzo e Ghigo De Chiara , arrangiamento  del maestro Ennio Morricone
anno 1962.


 

 

Pelle su pelle

Non guardare
respiro adagio
pelle sulla tua pelle
anche se è tardi

 

l’aria respiro 
pelle sulla tua pelle
la voce la tua amica

 

non guardare
troppe notti
troppi giorni 
insonni
da colmare dai tuoi silenzi

 

l’aria respiro
pelle sulla tua pelle
anche se tardi
sono sempre  tua
donna per te

 

canto per te
solo per dirti addio
respiro adagio

 

di più …di più..di più
solo per dirti addio.
 (Testo di Canzone)
di Cresy Crescenza Caradonna
melgigi

AMICI BENVENUTI NEL MIO SPAZIO

Onda Lucana

che la pecora sia sempre con Voi!!

Proteggere Palermo!

Il blog dei Guardiani della Luce, i guerrieri che proteggono Palermo!

Lumière e i suoi fratelli

Cultura cinematografica e crossmedialità

dulcishospes

Uno "straordinario" profumo si diffonde nell'aria

la laguna di decimohangar

negli intervalli di tempo richiamare alla mente l'essenziale del vissuto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: